È tutto un problema di attenzione. Per interagire con i tuoi clienti sui social network devi riflettere su questo problema. Cerca di capire che ti rivolgi ad esseri con la soglia dell’attenzione più bassa di quella di un pesce rosso.

Hai capito bene, un pesce rosso. La velocità del cambiamento, soprattutto digitale, ha aiutato a sviluppare la capacità di fare più cose contemporaneamente, l’ormai noto multitasking, ma ha abbassato la capacità di rimanere focalizzati su una determinata cosa.

Un pesce rosso ha una soglia dell’attenzione di 9 secondi. Sai invece dopo quanto tempo tendi a distrarti? 8 secondi.

Hai 8 secondi per interagire con i tuoi clienti

Fai un esercizio: hai 8 secondi, spiegami tutto del tuo prodotto senza annoiarmi.

Se gestisci un’azienda hai almeno una volta pensato a come promuovere i tuoi prodotti o servizi sui social network. Sicuramente dovrai trovare un modo rapido e diretto per interagire con i tuoi clienti.

Dimentica i contenuti tradizionali. Devi creare engagement e i video sono il modo più veloce per attirare l’attenzione del tuo pubblico e creare engagement.

Prepara il tuo Smartphone

Per creare un contenuto video, ti basta il tuo smartphone e un po’ di creatività. Non è necessario né essere Steven Spielberg, né avere attrezzature holliwoodiane.

Ricordi gli 8 secondi che ti ho dato prima? Facebook te ne regala 15. In 15 secondi dovresti saper raccontare tutto di te, questa è la durata migliore del tuo video per interagire con i tuoi clienti.

Non dimenticare di rendere il tuo video comprensibile anche senza audio. Siamo tutti abituati ad utilizzare in qualsiasi momento il nostro smartphone, anche in situazioni che ci impongono di non utilizzare le casse o le cuffiette. Aggiungi dei sottotitoli e permetti a tutti di poter seguire il tuo video.

Non è necessario né essere Steven Spielberg, né avere attrezzature holliwoodiane.

Qualche metrica

Come tutti i contenuti che posti sui social, anche per i video, devi sapere quali sono le metriche di analisi per capire se il tuo contenuto è di successo.

Abbiamo due metriche che facilmente possono essere confuse, le impression e le riproduzioni.

Le impression sono il numero di volte che il tuo contenuto appare nell’area visibile dello schermo di un dispositivo, mobile o no. La riproduzione è la metrica che maggiormente ti interessa perché registra il numero di volte che è stato cliccato o toccato il pulsante di riproduzione oppure è stato riprodotto automaticamente.

Live, Live, Live

Siamo partiti con 8 secondi, Facebook ti dava 15 secondi, ma Andy Warhol te ne profetizzava molti di più. 15 minuti.

Vuoi questi 15 minuti di notorietà? Sfruttali per interagire con i tuoi clienti.

Potrebbe sembrare una frase da milanese imbruttito, ma i social network ti concedono la notorietà necessaria per vendere meglio i tuoi prodotti. Sfrutta la tua notorietà con i video live!

La miglior forma di interazione resta sempre quella umana. Anche se ti trovi dietro il tuo smarphone, puoi interagire con i tuoi clienti creando contenuti live, su Facebook o su Instagram.

Come fare

Parti annunciando sulla tua pagina o sulla tua newsletter quando sarai live. Interessa il tuo pubblico presentando il tema del live e crea engagement spingendo i tuoi clienti a porgerti delle domande.

Aspetta almeno 2 minuti che tutti si connettano. In questi 2 minuti potrai raccontare qualcosa in più su di te e creare engagement con stimolando i commenti e le domande di chi è già online.

Inventa una forma di chiusura che rimandi alla prossima diretta.

Interagire con i tuoi clienti è più semplice di quanto tu possa pensare. Sfrutta la tua creatività, i social network e soprattutto decidi i tempi giusti per non essere noioso. Tutto è nelle tue mani.

Se ti interessa scoprire come migliorare il tuo engagement, ti consiglio questo articolo: Come aumentare l’engagement su Facebook.