Saper conversare è senza dubbio un’arte. L’arte di creare una relazione con il proprio interlocutore e instaurare un rapporto che permetta di portare avanti un discorso e conoscere opinioni diverse dalla propria. La domanda sorge spontanea, quest’arte si può imparare?

Esistono sicuramente un sacco di tecniche e decine di manuali per imparare a conversare con fluidità con il proprio interlocutore e magari farselo amico, ma qui non si parla dell’arte di conversare come hai in mente tu! Parliamo di strategia nella conversazione riferita all’epoca digitale. Parliamo di brand e clienti.

La parola all’azienda.

Quando ci affacciamo al mondo di internet, siamo investiti prima di tutto dalla sua velocità e dal suo dinamismo. Per aver successo bisogna saper sfruttare queste caratteristiche. Sappiamo come instaurare una conversazione proficua con il nostro cliente?

Partiamo da un presupposto:

Si parla di conversazione! Instaurare una conversazione con il proprio cliente non è più un’arte, ma è diventata una strategia.

Il 50% dei clienti è più propenso ad acquistare da un’azienda con la quale possono messaggiare.

Iniziamo a conversare

Esistono diversi canali per conversare con il cliente. Mail, Newsletter, Social, regalano all’utente esperienze diverse e nessuno esclude l’altro. È necessario saperli integrare soprattutto nel caso in cui siano gestiti da persone diverse. La coerenza è necessaria per conversare con il cliente, ma soprattutto è necessario integrare i canali di comunicazione per evitare la tanto famosa e teorizzata struttura a silos.

Quale esperienza regalare all’utente

Quando si inizia a conversare con l’utente, qualunque canale si utilizzi, è necessario rispettare alcuni canoni, per questo motivo è necessario conoscere al meglio a chi ci stiamo rivolgendo.

Bisogna regalare un’esperienza positiva, suscitare emozioni che possano rendere efficace la comunicazione. Soprattutto è necessario non essere invasivi, altrimenti si rischierebbe di suscitare emozioni negative nell’utente.

Conversare in modo strategico

La conversazione strategica può iniziare con una newsletter a misura di utente. il primo passo potrebbe essere una campagna di benvenuto oppure essere persuasivi grazie ad offerte, saldi o novità.

Uno strumento al quale non possiamo fare a meno per conversare in modo strategico è Facebook Messenger. Creare un Chatbot ci da la possibilità di creare una conversazione botta e risposta con l’utente. L’utente però deve essere educato a ricevere una risposta.

Il trucco da ambo le parti è essere pronti a fare conversazione.

Qualche strumento utile

Per creare una conversazione strategica con l’utente bisogna fare qualche analisi preliminare. In questo momento ci vengono in soccorso gli insights dei nostri social. Conoscere quando l’utente è disposto a mettersi in contatto con l’azienda è un punto di forza per la nostra comunicazione. Calibrare sull’utente i nostri passi è il valore aggiunto alla nostra strategia comunicativa.

La parola d’ordine deve essere automatizzazione. Non pensare di poter parlare in prima persona con i tuoi utenti, almeno non sempre.

Per quanto possano essere piccole le tue liste, dovrai imparare ad automatizzare la tua comunicazione così da rendere scalabile il processo. in questo caso ti vengono in soccorso decine di software gratuiti e non che si adattano completamente alle tue esigenze.

Per conversare nell’epoca digitale è necessario nonostante l’automatizzazione dei processi mantenere tutto su un livello umano. Anche se siamo consapevoli di avere una macchina come interlocutore, queste macchine le programmiamo noi e devono saper rispettare le esigenze di clienti in carne ed ossa.

Nel caso in cui però ti trovassi a conversare con un cliente che non la pensa come te, puoi leggere questi consigli utili.