Autore: Roberto D'Ingiullo

Vuoi vendere borse e accessori con ecommerce ? Localizza

Il mercato ecommerce ha sfondato il tetto dei 10 miliardi di dollari. Sempre più imprenditori hanno capito che il web permette alla propria attività di essere sulla più grande piazza del globo. E pensano che basti offrire i propri prodotti in più nazioni, moltiplichi il fatturato. Ma avranno ragione? Nel precedente articolo, abbiamo fatto un esempio di un negozio di borse e accessori per spiegare l’importanza della differenziazione. Infatti, in ogni strategia di marketing e comunicazione per un ecommerce è fondamentale saper valorizzare tutti i propri prodotti. Per questo è necessario predisporre singole sezioni del sito per ogni gamma di...

Read More

Perchè vendere borse e accessori con un ecommerce

Annualmente il mercato ecommerce sfonda il muro dei 10 miliardi di dollari: 7700 per l’ecommerce B2B e 2500 per il mercato B2C. Questa cifra ingolosice chiunque: ma come si può dominare il mercato senza essere dominati? Vediamo un esempio. Immaginiamo di avere un’attività che produca borse e accessori di qualità. Si tratta di un’impresa che ben si adatta a vendere con un ecommerce sia perché presenta un bene diffuso sia perché si tratta di merce che si può esportare senza deterioramento dei materiali. E’ del tutto evidente che il negozio fisico non garantisca tutte le opportunità del mondo web....

Read More

Come scrivere un testo aziendale : l’anacoluto lascialo a Manzoni

Anacoluto, litote, metafora e altre figure retoriche. Saranno belle ma un testo aziendale non è poesia. Il tuo obiettivo è un altro: dovresti ricordartene prima di scrivere. Come scrivere un testo aziendale è una delle attività creative più complesse. In quest’articolo cercheremo di mostrarti gli errori micidiali che rendono un fallimento ogni tentativo. Abbiamo scelto la formula di testo aziendale perché questa comprende il sito internet, il blog, la mail, la promozione di un ecommerce ma anche elaborati cartacei come una brochure, una cartella stampa ecc. Per chi voglia capire come scrivere un testo aziendale , è fondamentale avere ben chiaro qual è il risultato che si vuole ottenere. Un testo è innanzitutto un servizio che si rende all’utente. Può essere informativo, divulgativo, persino ludico o orientato a rassicurare sull’affidabilità del brand. In ogni caso, si tratta di un processo in cui dobbiamo dare qualcosa al cliente prima di pretendere che ci ripaghi con gli interessi. Ecco, perché a prescindere dal target, bisogna sempre avere rispetto dell’utente. Non è uno stupido da ingannare e neppure il nostro servo tenuto a regalarci attenzione e tempo. Di seguito, vediamo i due errori tipici che si commettono quando non si rispetta questa presenza. Come scrivere un testo aziendale : gli errori da evitare. 1. Presunzione e frasi fatte. Quante volte avete letto  qualcosa del tipo: “Siamo i leader del settore”, “Siamo i...

Read More

Ecommerce , quanto vale il content marketing ?

Sempre più aziende investono nel web marketing. Alcune lo fanno consapevolmente seguendo una strategia. Altre lo fanno spinte dalla moda del momento e dall’illusione che sia sufficiente apparire nel web per generare contatti, lead e vendite. Ma cosa è veramente il content marketing ? Se stai pensando di dedicare risorse per la promozione sul web del tuo ecommerce o se già lo stai facendo senza ottenere risultati, ti consigliamo di leggere le statistiche che riporteremo in questo articolo. Il punto di partenza è mettersi dalla parte di chi dovrà leggere i nostri post, articoli o siti. Per quanto ti possa sembrare strano, la differenza anche sul web la fa il contenuto. Il content marketing prevede l’acquisizione di clienti, o quanto meno di contatti, attraverso la produzione di contenuti che generino interesse o curiosità nel lettore.Fin qui tutto semplice. Se non fosse che proprio la seduzione (intesa etimologicamente come “portare verso di sè”) dell’utente, sia la parte più difficile. E allora, nel nostro percorso inseriamo dei dati. Content marketing : una panoramica sui dati quantitativi – Le aziende che pubblicano più di 15 post nel blog in un mese generano mediamente il triplo del traffico rispetto alle altre.– Quasi una persona su due ammette di aver letto un blog post.– Il 55% dei marketer sostiene che la creazione dei contenuti è la priorità del loro marketing inbound.Insomma, questi tre dati...

Read More

Ecommerce , il nuovo mercato degli over 55

Per molti anni si è pensato che un ecommerce dovesse avere come target i consumatori più giovani. In fondo sono loro ad avere più familiarità con il mondo online e hanno una maggiore propensione al cambiamento.O almeno così si pensava. Ecommerce : anche gli over 55 si convertono Un interessante studio conferma invece come la fascia d’età degli over 55 sia particolarmente interessata al mondo degli acquisti sul web. Come mai? La diffidenza naturale verso le transazioni di un ecommerce si è spenta grazie all’affidabilità che è stata denotata negli ultimi anni. La paura di ricevere una fregatura si è spenta mentre si è apprezzata la “comodità” di ricevere tranquillamente a casa il prodotto o servizio prescelto. Soprattutto è l’offerta sul web a rendere straordinariamente appetibile l’ecommerce. L’opportunità di confrontare prezzi con un clic è un vantaggio eccezionale perché risponde ad un meccanismo fondamentale nei processi d’acquisto. La convinzione di aver fatto un affare risparmiando rispetto a prodotti analoghi gratifica il consumatore. E sotto questo aspetto ecommerce e digital commerce aprono nuove prospettive. Ecommerce : il 41% cerca su smartphone Gli stereotipi di marketing e comunicazione tradizionale dipingono gli over 55 come ancorati alla tradizione. E invece i dati confermano come ormai anche per loro la ricerca delle informazioni avvenga prevalentemente su smartphone. Soprattutto la fascia over 55 è la seconda per predisposizione a comprare su internet (dietro soltanto...

Read More