La pianificazione aziendale secondo i numeri uno

Una pianificazione aziendale lungimirante e accurata rappresenta la migliore assicurazione sul benessere di un’attività.

Per generare liquidità non bisogna preoccuparsi solo di come aumentare il fatturato e di come aumentare le vendite , ma anche di comprendere i principi che ne stanno alla base.

Un’interessante applicazione si ricava dagli scacchi, il gioco di strategia per eccellenza, dove si teorizza come sia preferibile avere un piano sbagliato piuttosto di non averne uno affatto.

Non soltanto perché è più facile mantenere l’orientamento se si ha una direzione ma anche perché un piano, seppur viziato da errori, può fornirci indicazioni utili e permetterci di correggerlo.

In questo articolo passeremo in rassegna alcune celebre citazioni di personaggi famosi che hanno dominato la scena in ambiti molto lontani tra loro.

Quello che li accomuna? La convinzione che la pianificazione sia la chiave di volta per il successo.

Uno dei più geniali pittori del Novecento, uno dei più amati presidenti degli Stati Uniti d’America, il più grande giocatore di scacchi della storia, scrittori, filosofi, produttori e generali di guerra:

in dieci frasi abbiamo raccolto un campionario estremamente variegato.

Eppure venendo al mondo dell’imprenditoria ci accorgiamo di come ognuna di queste frasi contenga una sfumatura diversa che può essere facilmente applicata alla pianificazione aziendale.

Qualunque imprenditore impegnato nel generare liquidità per l’azienda dovrebbe attingere da queste dieci pillole firmate da numeri 1:

sarà più facile capire come gestire i processi produttivi, come aumentare il fatturato e come aumentare le vendite.

John Kennedy: In assenza di pianificazione, la legge della giungla prevarrebbe.

Essere puntuale e precisi ci permette di spazzare via la nebbia che può circondare la nostra attività: nel caos si può sopravvivere, non si può certo crescere.

La pianificazione aziendale è accurata.

Pablo Picasso: I nostri obiettivi possono essere raggiunto soltanto attraverso un’attenta pianificazione in cui dobbiamo credere e in base alla quale dobbiamo agire.

Persino un artista geniale come il pittore cubista sapeva che l’improvvisazione è nemica dell’eccellenza.

La pianificazione aziendale è studio.

Dwight Eisenhower: Per esperienza personale so che in battaglia fare progetti è inutile, ma la pianificazione è indispensabile.

E’ fondamentale che dalle vaghe speranze e dai buoni propositi si arrivi alla precisa definizione di tutti i passi da compiere.

La pianificazione aziendale guarda al presente e si proietta al futuro.

Philip Crosby: Le cose buone capitano solo se sono state pianificate , le cose cattive capitano da sé.

La pianificazione aziendale porta vantaggi.

Charles Eames: Pianificare significa mettere tutti gli elementi nel modo migliore per centrare un obiettivo.

La pianificazione aziendale richiede una visione d’insieme.

George Patton: Un buon piano messo in pratica subito è decisamente migliore di un piano perfetto che verrà messo in pratica la settimana prossima.

La pianificazione aziendale è immediata.

Garry Kasparov: Non pensare a trovare la mossa giusta. Preoccupati di trovare il piano.
La pianificazione aziendale ti aiuta a pensare in grande

Dennis Whooley: Le persone felici pianificano le azioni , non pianificano i risultati.

Questa frase è particolarmente pertinente con uno dei più interessanti sistemi di gestione di un’attivita:

la balanced scorecard (BSC).

Secondo questa interpretazione, bisogna misurare non i numeri che possono essere sensibili anche a soggetti esterni quanto la realizzazione di azioni predefiniti.

In tal modo ogni collaboratore viene sgravato dallo stress di conseguire un risultato ma al tempo stesso responsabilizzato nell’eseguire i compiti che gli vengono assegnati.

La pianificazione aziendale mira al benessere delle persone e non dei numeri.
Salomon Gabirol: Pianifica per questo mondo come dovessi vivere per sempre. Ma pianifica per il futuro come se dovessi morire domani.

La pianifica aziendale richiede ambizione e concretezza

Zig Ziglar: Tu sei nato per vincere , ma per essere un vincitore devi pianificare la vittoria, prepararti alla vittoria ed aspettare di vincere.

E’ fondamentale credere in quello che si sta programmando e mantenere un atteggiamento positivo nella fase di attuazione.

Potrà richiedere sforzi e impegno ma entrambi verranno ripagati.

La pianificazione aziendale è vincente

Soprattutto è interessante notare come anche celebrità di successo fossero convinte che il lavoro di preparazione risultasse indispensabile per centrare gli obiettivi.

Non si può credere di raggiungere una posizione di superiorità senza impegnarsi nel migliorare costantemente.

Ciò non significa che un piano non possa subire correzioni in corsa perché i feedback che arrivano dall’esterno devono essere tenuti in considerazione.

E’ altrettanto illusorio cullarsi nella speranza che un piano valido possa durare all’infinito.

In una fase storica in cui il mercato si muove con ritmi sempre più frenetici, è evidente che a medio o lungo termine bisognerà inevitabilmente operare nuovamente sulla strategia aziendale.

Ma una volta che avremo imparato a pianificare e avremo goduto dei benefici di questa, saremo pronti a trovare nuove soluzioni che potranno permetterci di replicare i risultati.

Per maggiori informazioni sulla pianificazione, segui i consigli di un team multidisciplinare specializzato nella strategia aziendale che mira attraverso un metodo a trasformare le ambizioni in risultati.

Perché il successo non è mai un caso.

Pianificazione aziendale:

dieci consigli di dieci personaggi celebri che rivelano come il successo sia frutto di preparazione e determinazione